Seleziona Edizione


  Ago - 2014    
  Feb - 2014    
  Ott - 2013    
  Lug - 2013    
  Giu - 2013    
  Gen - 2013    
  Dic - 2012    
  Nov - 2012    
  Ott - 2012    
  Set - 2012    
  Ago - 2012    
  Lug - 2012    
  Giu - 2012    
  Mag - 2012    
  Apr - 2012    
  Mar - 2012    
  Feb - 2012    
  Gen - 2012    
  Dic - 2011    
  Nov - 2011    
  Ott - 2011    
  Set - 2011    
  Ago - 2011    
  Lug - 2011    
  Giu - 2011    
  Mag - 2011    
  Apr - 2011    
  Mar - 2011    
  Feb - 2011    
  Gen - 2011    
  Dic - 2010    
  Nov - 2010    
  Ott - 2010    
  Set - 2010    
  Ago - 2010    
  Lug - 2010    
  Giu - 2010    
  Mag - 2010    
  Apr - 2010    
  Feb - 2010    
  Ott - 2009    
login
ricerca
rss
Lunedì, 01 Settembre 2014 ore 09,26
Quando l´odio diventa codardo,
se ne va mascherato in società
e si fa chiamare giustizia.
Arthur Schnitzler
religioni | media | società | diritti umani | cultura | sicurezza | economia | ambiente e ricerca | migrantes | intelligence | country profile

Ricerca avanzata


Trova risultati che contengano  

le seguenti parole  
una qualunque delle seguenti parole  
la seguente frase  
e non contengano le parole  

Rubriche
Testate
Target
Autore


  Periodo dal   al  

reset tutte ultimo mese ultima settimana ieri oggi

     

Lista Autori

Opzioni Utente


Style Paragrafo:

  Font Titolo:

  Size Titolo:

  hits:

no abstract:

   formattazione testo della notizia per:
rassegna stampa:
rassegna video:
rassegna audio:

     

La Réunion – Si estendono gli scontri
  d21

Sono diventate una dozzina le città dell´isola coinvolte negli scontri tra manifestanti e forze dell´ordine. Una decina i feriti tra i poliziotti. Chiesto a Parigi piano di intervento.

Circoscritte al quartiere di Chaudron nel capoluogo Saint-Denis e poi alla città di Porto, le violenze si sono propagate ad altre località a sud e ad est, specialmente a Saint-Louis, Saint-André e Saint-Benoit, dove un poliziotto è rimasto severamente ferito per lo scoppio di una molotov al volto. Complessivamente, 79 persone sono state arrestate, mentre una ventina di negozi e uffici pubblici sono stati danneggiati.

Scoppiate per protesta contro il rincaro dei combustibili e dei generi alimentari, le manifestazioni hanno provocato la massima allerta delle forze dell’ordine, che presidiano attività commerciali, come i supermercati, per prevenire i saccheggi. Il governo ha proposto misure volte a calmierare i prezzi dei beni di prima necessità e ha chiesto a Parigi di intervenire con un piano di emergenza. Sull’isola il tasso di disoccupazione ha oltrepassato il 29%, ma arriva al 60% tra i giovani con meno di 25 anni.

(25 Feb 2012)

     

 ISSN 1825-2184    Copyright 2010 Diario 21 - powered by Telpress Italia SpA
Intranet